Altcoins Prendere una batosta come Bitcoin Spikes sopra i 10.000 dollari

La Bitcoin ha superato il livello dei 10.000 dollari e ha aumentato la sua posizione dominante sul mercato della crittovaluta al 61,4%. Il prezzo dell’oro ha continuato la sua corsa e ha segnato un nuovo massimo storico di oltre 1.930 dollari per oncia.

Bitcoin ha iniziato a guadagnare slancio ieri e ha visto il suo aumento di prezzo al di sopra dell’ambita soglia dei 10.000 dollari. Allo stesso tempo, l’oro ha continuato la sua recente impennata segnando un nuovo massimo di tutti i tempi.

Alcuni altercoin sono tornati pesantemente indietro nelle ultime 24 ore, aiutando il dominio della Crypto Cash a recuperare un po‘ di terreno perduto.

Bitcoin supera i 10.000 dollari

Dopo settimane di trading in un intervallo ristretto tra i 9.000 e i 9.300 dollari, Bitcoin si è finalmente svegliato. Gli ultimi due giorni sono stati particolarmente ricchi di azione.

Ieri, con poche candele decisive, BTC è salita a 10.100 dollari su alcune borse. Purtroppo, lo slancio è stato per non come è tornato a poco meno di $10.000 minuti dopo. Nelle prime ore della sessione di trading di oggi, tuttavia, il prezzo di Bitcoin ha fatto un altro passo avanti, questa volta in modo più deciso, segnando un massimo di 10.320 dollari su Binance.

Questo è il quarto tentativo di Bitcoin di riconquistare il livello di 10.000 dollari quest’anno. Tuttavia, BTC non è riuscita a sostenere le sue corse dei tori durante le prime tre volte a febbraio, maggio e inizio giugno, ed è scesa quasi immediatamente.

Con il suo balzo settimanale dei prezzi del 12%, BTC ha mostrato segni di disaccoppiamento dai mercati azionari statunitensi dopo diversi mesi in cui ha imitato i loro modelli di prezzo. Ciò avviene dopo una settimana di perdite per i principali indici come il Nasdaq Composite, l’S&P 500 e il Dow Jones Industrial Average (DJI).

Altcoins volatili

Il mercato degli altcoin è di nuovo fluttuante. Il gainer più notevole nelle ultime 24 ore è Elrond, in crescita di quasi il 40% a 0,025 dollari. Anche Terra ha aumentato il suo valore di una percentuale a due cifre – 12%.

Il prezzo dell’ETH è aumentato del 5% da ieri, spingendo a 327 dollari e con un guadagno settimanale totale del 38%.

Come si vede nel grafico sopra, la forte mossa del prezzo di Bitcoin ha avuto un effetto negativo sul trading di altcoins contro di esso. L’intero mercato delle cripto-valute è in rosso, il che ha permesso a BTC di guadagnare più dell’1% dell’intero mercato, vedendo il suo indice dominante salire al 61,4%.
Contro il dollaro, anche alcuni altcoins sentono la pressione. Tra questi vi sono Aave (-16.5), Band Protocol (-16.15), Swipe (-15.2), Synthetix Network (-13.8), Loopring (-13%), Aurora (-12.4%), Blockstack (-12.1%), Compound (-11.5%), e Ren (-10).

Dalle monete a cappuccio più grande, Tezos e Stellar sono in calo di circa il 5,4% e Chainlink del 7,5%.

Oro ATH

E mentre la Bitcoin può essere disaccoppiata dai mercati azionari, la sua performance sembra in qualche modo simile a quella dell’oro. Anche il metallo prezioso ha aumentato il suo valore – 7% solo nella scorsa settimana. Inoltre, l’oro ha seguito le previsioni di Goldman Sachs e Peter Schiff e ha superato il suo massimo storico del 2011 di circa 1.920 dollari per oncia.

Durante la sessione di trading asiatica della domenica sera, il prezzo a pronti si è mosso per la prima volta al di sopra di tale livello, prima che i futures di agosto ne seguissero l’esempio. Al momento di scrivere queste righe, l’oro è scambiato a 1.933 dollari.

Anche se questa impennata appare piuttosto impressionante, gli esperti prevedono un futuro ancora più brillante per il prezzo dell’oro. Il principale stratega del mercato di Bannockburn Global Forex, Mark Chandler, ha recentemente affermato che i bassi tassi di interesse e il dollaro in calo potrebbero portare il metallo prezioso verso i 2.000 dollari presto e anche „2.500 dollari potrebbero non sembrare irragionevoli“.